Trends > Il fenomeno Edge Computing, un acceleratore di innovazione

Il fenomeno Edge Computing, un acceleratore di innovazione

Con l’Edge Computing le distanze si accorciano, permettendo un’accelerazione del flusso di dati, i quali vengono elaborati in tempo reale dal dispositivo stesso
Cloud & Edge Computing /
3' di lettura

Nel panorama informatico, da tempo, si sente parlare di Edge Computing, tecnologia in grado di dare una nuova forma all’architettura IT e offrire importanti benefici alle aziende che decidono di introdurla.

Seppur rappresenti un elemento importante dell’Evoluzione Digitale, nonché un fenomeno in forte espansione, questa innovazione raccoglie ancora pareri contrastanti da parte di chi opera nel settore IT, i quali si domandando se l’Edge Computing rappresenti il declino o un alleato fondamentale del Cloud Computing.

Innanzitutto, per far luce su cosa consiste effettivamente questo fenomeno, potremmo definire l’Edge Computing come un’infrastruttura IT distribuita e aperta con una capacità di elaborazione decentralizzata, predisposta per il mobile computing e l’IoT. Se con il Cloud Computing i dati vengono trasmessi ad un datacenter a distanza dall’utente e con tempi di risposta potenzialmente non immediati, con l’Edge Computing le distanze si accorciano - in modo significativo - permettendo un’accelerazione del flusso di dati, i quali vengono elaborati in tempo reale dal dispositivo stesso o da altri sistemi locali.

Per rispondere al quesito dei vari responsabili IT e non solo, l’Edge Computing può essere visto più come un’integrazione del Cloud Computing, poiché giunge in soccorso a tutte quelle imprese che necessitano di attuare attività che non risultano essere eseguibili in cloud a causa di svariate criticità, come la bassa latenza, la connettività, la sicurezza, la privacy o la grande mole di dati.

Sebbene funzioni con le stesse logiche, grazie all’elaborazione di grandi volumi di dati svolta in maniera efficiente, l’Edge Computing risulta essere più vicino all’utente e permette alle aziende di ridurre l’utilizzo di Internet, abbattendo notevolmente i costi. Inoltre, se affiancato alla rete 5G, si ridurrà comprensibilmente anche la latenza delle comunicazioni, ottenendo tempi minimi di risposta ma anche un’elaborazione dati più affidabile e veloce.

Se dovessimo pensare ad un esempio concreto, potremmo prendere in considerazione uno scenario di Industria 4.0 applicato ad una fabbrica, in cui il volume di dati - raccolti tramite sensori e dispositivi IoT – è in forte crescita. In questo caso, l’Edge Computing rappresenta un alleato fondamentale del cloud, poiché si coniuga perfettamente con tecnologie di machine learning e intelligenza artificiale (AI): l’azienda, infatti, viene spinta ad adottare soluzioni e servizi di Edge Analytics basati proprio su architetture locali di Edge Computing.

Se Gartner(1) sostiene che l’Edge Computing rappresenta una nuova era, la ricerca “From Cloud to Edge” realizzata da Reply(2) lo conferma, sostenendo che nei prossimi 5 anni diventerà uno dei maggior segmenti di mercato del cloud in tutti i paesi del cluster “Europe-5” (Italia, Germania, Francia, Paesi Bassi, Belgio) e “Big-5” (USA, Regno Unito, Brasile, Cina, India).

Il modello di riferimento è, quindi, “Edge + Cloud”, anziché “Edge vs Cloud”, motivo per cui sempre più aziende stanno scegliendo di implementare l’Edge Computing come parte della propria strategia aziendale relativa al cloud. Grazie alla propria scalabilità e affidabilità, rappresenta quindi una soluzione ideale per tutte quelle imprese agili e in espansione (soprattutto se già dotate di infrastrutture cloud), permettendo di rafforzare il brand e soddisfare le esigenze dei propri clienti attraverso una migliore efficienza operativa, una maggior sicurezza e automatizzando i processi strategici.

1 https://www.gartner.com/smarterwithgartner/gartner-predicts-the-future-of-cloud-and-edge-infrastructure/

2 https://www.reply.com/it/content/from-cloud-to-edge-prevede-ascesa-dell-edge-computing-e-rivela-i-principali-trend-nel-mercato-del-cloud-computing

 
 
©2021 - ALLEATECH SRL - P.IVA IT03929350134
Questo sito, per il suo corretto funzionamento, fa uso di cookie tecnici e analitici, puoi conoscerne i dettagli qui. Questo sito non fa uso di cookie di profilazione. Navigando il sito autorizzi l'installazione dei cookie citati.ACCETTO

PRIVACY E COOKIE POLICY

Nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento UE 2016/679 (GDPR – Regolamento generale sulla protezione dei dati) Le forniamo, ai sensi dell’art.13, le dovute informazioni in ordine al trattamento dei dati personali forniti navigando sul sito web di Alleatech S.r.l. accessibile all’indirizzo www.allea.tech (di seguito: “questo Sito”), o usufruendo dei servizi messi a disposizione sullo stesso.

Le presenti informazioni non sono da considerarsi valide per altri siti web eventualmente consultabili tramite link presenti su questo Sito; si raccomanda pertanto di fare riferimento alle  loro rispettive privacy policy.

 

1. TRATTAMENTO DEI DATI

1.1 Titolare del trattamento dei dati

Relativamente a questo Sito il Titolare del trattamento dei dati, ai sensi degli artt. 4 e 24 del Regolamento UE 2016/679, è la società Alleatech S.r.l., Corso Promessi Sposi 72, 23900 Lecco (LC)in persona del suo rappresentante legale, che può essere contattato all’indirizzo mail info@allea.tech.

 

1.2 Responsabile della protezione dei dati

Il Titolare del trattamento dei dati non ha provveduto a designare un Responsabile della protezione dei dati, ai sensi degli articoli 37-39 del Regolamento UE n. 2016/679.

 

2. DATI TRATTATI

2.1 Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer e dei terminali utilizzati dagli utenti, gli indirizzi in notazione URI/URL (Uniform Resource Identifier/Locator) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

 

2.2 Dati comunicati dall’interessato

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di messaggi agli indirizzi di contatto nonché la compilazione e l’inoltro dei moduli presenti su questo Sito (ad esempio, l’iscrizione alla Newsletter) comporta la successiva acquisizione dei dati di contatto del mittente, necessari per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nelle comunicazioni. Spetta all’utente verificare di avere i permessi per l’immissione di dati personali di terzi o di contenuti tutelati dalle norme nazionali ed internazionali.

Specifiche informative sui trattamenti dei dati forniti saranno presenti, se necessario, nelle  pagine di questo Sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

 

 

3. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO E BASE GIURIDICA

Finalità A)

I dati di navigazione, di cui al punto 2.1, sono necessari per verificare il corretto funzionamento di questo sito e per consentire la fruizione dei servizi web.

La base giuridica per questa finalità risulta essere il legittimo interesse del titolare, ai sensi dell’art.6, comma 1, lettera f) del Regolamento UE n. 2016/679.

Il conferimento dei dati per questa finalità è obbligatorio.

I dati di navigazione vengono conservati nel territorio nazionale sui web server della società che ospita questo Sito e che è stata nominata responsabile del trattamento ai sensi dell’art.28 del Regolamento UE n. 2016/679.

 

Finalità B)

Tra i dati comunicati dall’interessato, di cui al punto 2.2, rientrano i messaggi inviati volontariamente, compilando il form Contatti o inviando una mail all’indirizzo info@allea.tech, per avere informazioni sui servizi erogati e sui prodotti offerti.

La base giuridica per questa finalità risulta essere l’esecuzione di un contratto di cui l'interessato è parte o all'esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso, ai sensi dell’art.6, comma 1, lettera b) del Regolamento UE n. 2016/679.

Il conferimento dei dati per questa finalità è necessario per ottenere le informazioni richieste.

Questi dati vengono conservati presso la sede del titolare per il periodo necessario a soddisfare la richiesta dell’interessato.

 

Finalità C)

Tra i dati comunicati dall’interessato, di cui al punto 2.2, rientrano anche quelli (nome, azienda, indirizzo mail) relativi all’iscrizione al servizio di newsletter, tramite il quale possono essere inviate anche comunicazioni di carattere commerciale.

La base giuridica per questa finalità risulta essere il consenso espresso dall’interessato al momento della registrazione al servizio, ai sensi dell’art.6, comma 1, lettera a) del Regolamento UE n. 2016/679.

Il conferimento dei dati per questa finalità è necessario per aderire al servizio di newsletter.

Questi dati vengono conservati nel territorio nazionale sui web server della società che ospita questo Sito ed eroga il servizio di newsletter ed è stata pertanto nominata responsabile del trattamento ai sensi dell’art.28 del Regolamento UE n. 2016/679.

 

4. DESTINATARI DEI DATI

I dati di natura personale forniti potranno essere condivisi, per le finalità sopra elencate, con soggetti che tratteranno i dati in qualità di responsabili (art.28 del Regolamento UE 2016/679) e/o in qualità di persone fisiche che agiscono sotto l’autorità del Titolare e del Responsabile (art.29 del Regolamento UE 2016/679).

 

 

5. DIRITTI DELL’UTENTE

L’art.13, comma 2 del Regolamento UE 2016/679 elenca i diritti dell’utente.

In particolare, l’utente ha diritto di chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali (art.15) e la rettifica (art.16) o la cancellazione degli stessi (art.17) o la limitazione del trattamento dei dati che lo riguardano (art.18) o di opporsi al loro trattamento (art.21) oltre al diritto alla portabilità dei dati (art.20); inoltre ha diritto di revocare il consenso (art.7, comma 3) e di proporre reclamo all’Autorità Garante (art.77).

Potrà in qualsiasi momento esercitare i suoi diritti inviando una richiesta senza formalità al Titolare del trattamento via mail all’indirizzo sopra indicato.

 

 

6. COOKIE

Questo Sito non utilizza cookie di profilazione, ma solo cookie di tipo tecnico (Google Tag Manager) e cookie analytics (Google Analytics) con potere identificativo ridotto e configurati in maniera tale da poter essere assimilati ai cookie tecnici in tema di informativa e consenso secondo le indicazioni fornite dal Garante per la protezione dei dati personali nelle sue FAQ.

 

 

7. MODIFICHE AL PRESENTE DOCUMENTO

Il presente documento, pubblicato all’indirizzo https://allea.tech/#privacy/ e raggiungibile direttamente dalla home page di questo Sito tramite apposito link, costituisce la privacy e cookie policy di questo Sito.

Esso può essere soggetto a modifiche o aggiornamenti. Si invitano, pertanto, gli utenti a consultare periodicamente la presente pagina per essere sempre aggiornati sulle ultime novità legislative.

In particolare, questa versione del documento è stata redatta in data 18 dicembre 2020 quando questo Sito è stato pubblicato.